23 settembre 2018

Regolamento societario

Regolamento Interno
A.S.D. “G.S. PODISTICA PRENESTE”

 

ART. 1
FINALITÀ DELL’ASSOCIAZIONE

L’ASD “G.S. PODISTICA PRENESTE” è una Associazione Sportiva Dilettantistica affiliata alla FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera che ha come intento principale quello di sviluppare la pratica podistica a livello amatoriale.
Essendo un’associazione non a scopo di lucro, i proventi ricavati dalle quote associative e contributi vari sono utilizzati per l’iscrizione alla Federazione e all’acquisto di materiale sportivo e per la gestione delle manifestazioni organizzate dall’ASD.
Nell’ambito della propria autonomia regolamentare e nel rispetto dei principi stabiliti dallo Statuto sociale e dalle vigenti norme federali, il presente regolamento intende disciplinare i rapporti tra l’Associazione ed i propri Soci, in relazione ai diversi aspetti riguardanti l’attività, l’organizzazione e la gestione del gruppo sportivo.

ART. 2
TESSERAMENTO

Sono previsti due tipi di tesseramento: Atleta e Socio Sostenitore. Il primo è vincolato all’idoneità fisica all’attività agonistica attestata dal certificato medico sportivo (ai sensi del Decreto Ministeriale 18/2/1982 – Norme per la tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica).
Il secondo attiene a tutte le attività correlate, ad esclusione di quelle agonistiche.  Ogni Atleta o Socio Sostenitore, iscrivendosi, potrà usufruire dei servizi forniti dall’Associazione per quanto riguarda le iscrizioni alle manifestazioni agonistiche (solo gli Atleti), e beneficiare di eventuali convenzioni stipulate dall’ASD con negozi o attività commerciali nonché altri ed eventuali servizi.
Relativamente ai nuovi iscritti, l’adesione dà diritto a ricevere la divisa sociale, che dovrà essere indossata nel rispetto di quanto indicato nell’Art. 4 del presente Regolamento. Per tesserarsi in qualità di Atleta è necessario seguire la seguente procedura:
a) Sostenere una visita medica presso un Medico specialista in medicina dello sport iscritto alla FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) ed autorizzato dalla Regione o presso le strutture di medicina sportiva delle Aziende ULSS per ottenere il certificato medico sportivo agonistico che attesti l’idoneità fisica per lo svolgimento di attività agonistica in atletica leggera.
b) Consegnare alla ASD il certificato medico sportivo in originale.
c) Compilare il modulo di iscrizione con tutti i dati richiesti.
d) Per il primo tesseramento è necessario presentare altresì la fotocopia di un documento di riconoscimento valido, la fotocopia del proprio codice fiscale ed una foto tessera in formato “.jpg” (per il sito internet).
Il Socio Sostenitore dovrà adempiere ai soli obblighi di cui ai punti c) e d).
La domanda di iscrizione deve pervenire alla G.S. PODISTICA PRENESTE redatta sull’apposito modulo di cui al precedente punto c).
L’ammissione di un nuovo Socio è subordinata all’accoglimento della domanda da parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione secondo quanto riportato all’Art. 4 dello Statuto.
La mancanza anche di uno solo dei documenti sopra elencati può portare al mancato accoglimento della domanda.
Il Consiglio Direttivo si riserva la possibilità di deliberare l’esclusione di quei Soci che, in qualsiasi modo, danneggino moralmente e/o materialmente il G.S. PODISTICA PRENESTE, in special modo a causa di atteggiamenti antisportivi.

ART. 3
QUOTA SOCIALE

Ogni Atleta e Socio Sostenitore che intenda tesserarsi o rinnovare il tesseramento, all’atto dell’iscrizione è tenuto a versare la quota sociale di adesione valida per la stagione sportiva cui intende prendere parte.
Per il successivo rinnovo tale quota dovrà essere versata entro il termine definito dal Direttivo.
La quota sociale di adesione è stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo, tenendo conto anche delle necessità economiche dell’Associazione stessa.
La quota per l’Atleta è composta, dalla quota prevista per il materiale tecnico-sportivo previsto (Tuta e Completino), e dalla quota prevista per i rinnovi annui comprendente: tasse di affiliazione alla FIDAL, tesserino federale, tessera annuale dell’ASD, spese di segreteria e varie.
La quota per Socio Sostenitore comprende: materiale sportivo di rappresentanza (tuta sociale), previsto per l’anno di riferimento, tessera annuale dell’ASD, spese di segreteria e varie.
In caso di dimissioni, la quota sociale non sarà restituita.

ART. 4
DIVISA SOCIALE

Agli Atleti iscritti, l’adesione dà diritto alla divisa sociale secondo quanto previsto all.Art.3, che dovrà essere indossata nel rispetto di quanto indicato nelle Norme Federali ovvero “per mancanza della maglia sociale di un atleta in ogni fase di tutte le manifestazioni (applicabili alla società per ogni atleta)” potrà essere applicata una sanzione: per tale infrazione l’Associazione si rivarrà sull’atleta resosi responsabile.
Il Consiglio Direttivo stabilisce i termini per la sostituzione della divisa sociale in virtù delle disponibilità economiche, dell’usura dei materiali ed altre eventuali esigenze.
L’obbligo di indossare la divisa sociale durante le manifestazioni cui l’ASD partecipa è finalizzato anche al rispetto e alla tutela dell’immagine dell’ASD.

Art. 5
VISITE MEDICHE

Per partecipare all’attività agonistica, ogni socio Atleta dovrà obbligatoriamente essere in possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica “Atletica Leggera”.
L’originale del certificato medico dovrà essere consegnato al Segretario o al Presidente e rimarrà agli atti dell’Associazione.
Qualora un socio Atleta dovesse partecipare ad una manifestazione senza essere in possesso, ed aver consegnato, al Segretario o al Presidente, il certificato medico sportivo per l’attività agonistica, accettando il presente Regolamento all’atto dell’adesione esclude l’Associazione ed il Consiglio Direttivo dalla responsabilità derivante da tale comportamento.
Il Consiglio Direttivo si prende carico di sospendere il tesseramento FIDAL a chiunque non sia in regola con quanto sopra indicato, anche intervenendo, laddove possibile, presso organizzatori di gare dove l’Atleta si sia iscritto in tali condizioni.
Il Consiglio Direttivo, inoltre, valuterà la sospensione del tesseramento al socio Atleta inosservante.

Art. 6
ISCRIZIONI GARE

La società si fa carico di procedere all’iscrizione e al ritiro dei pettorali di tutte le gare previste dal calendario di società “Società/Qualità” e “Gruppo/Società” per tutti i soci che alla data della manifestazione, sono in regola con il tesseramento e la certificazione medica prevista.
La società potrà procedere anche alle iscrizioni di gare non previste nel calendario di società se richieste da un socio come segue:
Il socio richiedente, si fa carico di raccogliere le adesioni e di richiedere l’iscrizione, al Presidente o il Segretario inviando un’unica lista di atleti e, se richiesta, anche l’attestazione di pagamento 48 ore prima del termine di scadenza fissato dagli organizzatori per la chiusura delle iscrizioni alla gara. Successivamente NON sarà presa in considerazione l’aggiunta di ulteriori atleti.
Il pagamento ed il ritiro dei pettorali sarà a cura del socio richiedente, che si farà carico di tale incombenza anche per tutti gli altri atleti iscritti alla gara.

Art. 7
CAMPIONATO DI SOCIETÀ

 

Il G.S. PODISTICA PRENESTE organizza ogni anno, per i propri tesserati, il campionato di Società che prevede le premiazioni delle classifiche di Società che si terranno in occasione della Festa di Società (pranzo o cena) alla quale saranno invitati a partecipare tutti gli Atleti.
La premiazione degli atleti della Classifica Sociale e di Qualità verrà effettuata con Coppe e medaglie e, dato lo spirito della Manifestazione, SOLO GLI ATLETI PRESENTI con generi alimentari e/o materiale sportivo predisposto dalla Società.
Modalità e data saranno comunicate a tutti gli associati in tempo utile.
Ogni Atleta iscritto partecipa al campionato sociale automaticamente, senza necessità di richieste o autorizzazioni, ed entra nelle classifiche a partire dalla prima gara successiva alla data del suo tesseramento.
Gli Atleti del G.S. possono liberamente scegliere le competizioni alle quali partecipare siano esse individuali o previste dal calendario di Società.

Art. 8
CLASSIFICHE DI SOCIETÀ

Sono previste due Classifiche, un competitività definita “Sociale di Qualità” e una partecipativa definita “Sociale Partecipativa”.
La classifica competitività, definita “Sociale di Qualità”, premia gli atleti per la loro partecipazione alle gare di Calendario denominate “Società/Qualità” in base alle categorie FIDAL.
La classifica, definita “Sociale Partecipativa”, premia gli atleti per la loro partecipazione alle gare previste dal calendario di Società, denominate “Società/Qualità” e “GRUPPO/Società” e quelle fatte individualmente dagli atleti.
Le classifiche finali, “Sociale di Qualità” e “Sociale Partecipativa”, saranno elaborare sulla base dei criteri di cui ai successivi articoli 9 e 10.
Tutti i dati utili alla valorizzazione dei punteggi, escluse le gare previste dal calendario di Società, dovranno essere autonomamente forniti dagli Atleti, di norma, all’indirizzo mail del Gruppo Sportivo info@podisticapreneste.it o con altri mezzi informatici e/o telefonici al Direttivo, entro e non oltre 15 Giorni dalla data di svolgimento della Gara, comunicando:

  •  Link CLASSIFICA GARA (per le verifiche di competenza)
  •  Cognome e Nome
  •  Data Gara
  •  Denominazione Gara
  •  Distanza Gara (espressa in Km)
  •  Località

Sarà inoltre tenuto conto del chilometraggio delle gare sostenute per dirimere eventuali uguali punteggi finali.

Art. 9
CLASSIFICA “SOCIALE PARTECIPATIVA”

Verrà stilata una classifica distinta Maschile e Femminile con l’attribuzione dei seguenti punti:
Ad Ogni Atleta, per ogni gara podistica portata a termine, verranno attribuiti:
– 80 Punti per le gare di “Società/Qualità” valide per la Classifica per categorie FIDAL;
– 50 Punti per le gare di “Gruppo/Società”;
– – 1 Punto a Km per TUTTE le Gare Individuali (esempio: Gara di 7 Km = 7 punti)
N.B.: Le gare individuali disputate dai singoli Atleti in occasione di quelle previste dal Calendario Gare di Società non danno diritto a punti utili per la “Sociale Partecipativa” ad eccezione della Maratona (Km 42,195).
Verranno premiati:
– i primi 3 classificati di ogni classifica maschile e femminile

Art. 10
CLASSIFICA COMPETITIVITÀ DI “QUALITÀ

Sono valide tutte le gare inserite nel Calendario di Società come “Società/Qualità” e quindi sono escluse quelle di “Gruppo/Società” e individuali.
E’ consentita l’assenza fino ad un MASSIMO di 2 Gare; pertanto a fine anno verrà redatta la Classifica FINALE escludendo, le 2 peggiori prestazioni a coloro che non avessero fatta nessuna assenza ed una a coloro che ne avessero fatta solo una.
A ciascun atleta arrivato, verrà attribuito un punteggio a scalare secondo l’ordine di Arrivo:
– al 1° verranno attribuiti 100 punti
– al 2° verranno attribuiti 99 punti
– al 3° verranno attribuiti 98 punti e cosi via.
Verranno premiati:
• il 1° di ogni categoria – con MINIMO 3 Atleti nella stessa categoria
• il 1° e il 2° di ogni categoria – con MINIMO 6 Atleti nella stessa categoria
• il 1°- 2°- 3° di ogni categoria – con MINIMO 9 Atleti nella stessa categoria
• il 1°- 2°- 3°- 4° di ogni categoria- con MINIMO 12 Atleti nella stessa categoria
• il 1°- 2°- 3°- 4°- 5° di ogni categoria – con MINIMO 15 Atleti nella stessa categoria e
OLTRE

N.B. – NEL CASO IN CUI IN UNA CATEGORIA VI SONO MENO DI 3 ATLETI GLI STESSI
CONCORRERANNO NELLA CATEGORIA IMMEDIATAMENTE SUPERIORE

Art. 11
PUBBLICHE RELAZIONI CON L’ESTERNO

L’Associazione mantiene le pubbliche relazioni con l’esterno e con i terzi attraverso il Direttivo, ed in particolare con la figura del Presidente, del Vice-Presidente, del Segretario e dei Consiglieri.
In particolar modo i rapporti con i mezzi di informazione (stampa, radio, TV, internet, forum, ecc.) e con enti e federazioni sportive vengono tenute dal Presidente; il Consiglio Direttivo esternerà esclusivamente attraverso comunicati stampa ufficiali.
Nessun altro soggetto all’infuori dei membri del Direttivo, senza l’espressa autorizzazione di quest’ultimo, potrà relazionarsi con terzi esterni, assumere impegni ufficiali o esternare opinioni in nome e per conto dell’Associazione.
Inoltre, nessun socio potrà fare uso del nome e del logo dell’Associazione senza averne titolo e senza preventiva autorizzazione.

Art. 12
CORRISPONDENZA E COMUNICATI

Per motivi di economicità e praticità ogni comunicazione interna avverrà per via telematica ovvero tramite posta elettronica, SMS e WhatsApp. Pertanto, ogni socio dovrà fornire al Consiglio Direttivo un indirizzo di posta elettronico valido e il numero di cellulare.

Art. 10
CONTESTAZIONI E DIVERGENZE

Qualora si verificassero all’interno dell’Associazione scorrettezze, ostilità, problemi e divergenze tra soci, Il Direttivo avrà la facoltà di convocare un incontro tra le parti in cui le stesse potranno esporre le loro motivazioni.
Il Consiglio Direttivo tenterà di conciliare le parti e, se lo riterrà opportuno, potrà sottoporre il caso all’Assemblea dei Soci.
Le decisioni assunte saranno insindacabili ed inappellabili.

Art. 11
RIMBORSO SPESE

Per le spese sostenute dai componenti il Consiglio Direttivo o da Soci preventivamente autorizzati, per attività correlate ai fini statutari dell’ASD, possono essere previste forme di rimborso che saranno regolarmente registrate all’interno dei rendiconti contabili dal Segretario, il quale avrà cura di renderle evidenti e trasparenti per la loro analisi e valutazione al termine di ogni esercizio finanziario.

Art. 12
DISPOSIZIONI FINALI ED OSSERVANZA

La redazione del presente REGOLAMENTO ha lo scopo di fissare le regole interne e di renderle condivisibili da tutti i soci.
Ogni socio, all’atto del tesseramento o rinnovo, lo accetta integralmente.

Art. 13
MODIFICHE REGOLAMENTO

Il presente Regolamento Interno può essere modificabile da parte del Consiglio Direttivo dell’ASD; dell’eventuale modifica è data comunicazione ai tutti gli associati.
Per quanto non eventualmente contemplato o disciplinato dal presente Regolamento, si rimanda alle norme dello Statuto dell’Associazione, alle norme federali e alle norme del Codice Civile.

Fatto, letto e sottoscritto nella riunione del Consiglio Direttivo in Roma, lì 09 aprile 2015

Il Consiglio Direttivo

Il Presidente
F.to Felice Lattanzi
Il Vice presidente
F.to Rossella Leporelli
F.to Massimo Valentino
Il Segretario-Tesoriere
F.to Ferdinando Timperi
I Consiglieri
F.to Antonio Gallone
F.to Salvatore Raimondo
F.to Stefano Maceratesi

Letto e Approvato dall’assemblea dei Soci, in Roma, il 24 aprile 201